Buongiorno!


Insegnante, chitarrista, compositore.
Formazione
Inizia lo studio della musica a 13 anni,  ha frequentato i seminari “Berklee Summer School”all’Umbria Jazz studiando con il maestro John Damian, il seminario jazz con Kurt Rosenwinkel nel 2010. Ha studiato al CEMM di Bussero, con il M° Walter Donatiello, approfondendo i concetti di ritmo e i principi della musica afroamericana in chiave moderna. Attualmente sta concludendo il Triennio jazz universitario del Conservatorio di Milano, fra i suoi insegnanti Bebo Ferra, Roberto Cecchetto, Attilio Zanchi, Tino Tracanna, Riccardo Luppi.
Insegnamento
Nel 2007 inizia a impartire lezioni di strumento, teoria, armonia e composizione, insegna presso la Cooperativa Imparalarte di Novate ; nello stesso anno conduce gruppi di musica d’insieme nelle scuole superiori di Saronno e realizza progetti di propedeutica musicale nelle scuole elementari di Milano e provincia.
Attualmente insegna presso l’Accademia Musicale di Caronno.
Teatro
Ha collaborato con diverse compagnie teatrali, italiane e spagnole, in qualità di chitarrista e compositore, (Crocevia dei Viandanti, Laboratorio di scrittura creativa, Babygang, Compagnia Teatro dell’Armadillo).
Ha realizzato 7 spettacoli teatrali dal 2006 ad oggi.
Concerti
A dicembre 2007 esordisce al Blue Note di Milano, altri appuntamenti di rilievo la condivisione palco con il trio di Attilio Zanchi , il Tuscia jazz festival 2008, i Busker festival di Ferrara e Novara e rassegna MITO 2009 e 2010.
Ha suonato, collaborato e inciso con diversi artisti: Rossella Bellantuono per l’album “Alternativaroxy 2010”, Aron Airaghi per l’album “Dj eyes”, -Vittorio Bianco (Gino Paoli, Anna Oxa, Tullio De Piscopo), Glenn Miller (Buena Vista Social Club), ), Max Lagana (Dirotta su Cuba),  Gioel Severini, Paolo Raia, Filippo Cozzi, Paolo Censi, Paolo Turchetti, Raffaele Romano, Sara Lupi, Naima Faraò, Serena Ferrari, Elena Ruscitto, Alberto Gurrisi, Nicola Cattaneo, Riccardo di Paola, Stefano Scopece, Gianluca di Ienno, Paola Giacalone, Giusto Papaleo.
A breve in uscita il suo primo lavoro inedito con il VelvEtnoJazzProject, l’album “non c’è 2 senza 5”,  disco di jazz mediterraneo con Francesco Piras alla tromba, Vito Zerbino al contrabbasso e Stefano Lecchi alla batteria.

Annunci